Venezia Studi srl - Codici e Contratti
Venezia Studi srl - Codici e Contratti
Ti trovi in: home ::: corsi ::: dettaglio del corso
giovedì 23 ottobre 2014

La PATOLOGIA degli " ATTI AMMINISTRATIVI:" INESISTENZA, NULLITA’, INVALIDITA’, ANNULLABILITA’.
CONFERMATO
iscrizioni aperte fino al 21 novembre

24 novembre 2008

presso: Hotel Tritone - Viale Stazione, 16 - 30171 Mestre - Tel. 0415383125

 

Finalità

Il seminario si propone di esaminare la patologia degli atti aministrativi esaminadone i diversi profili sia formali che sostanziali avendo come riferimento sia l' elaborazione che ne hanno dato nel tempo la dottrina e la giurisprudenza e da ultimo il legislatore con la legge n. 15/2008.

Destinatari

Amministratori pubblici, segretari e vicesegretari comunali, direttori generali, dirigenti tecnici, amministrativi e legali di Comuni, Provincie, Regione, di Enti pubblici, Società partecipate, Organismi di Diritto Pubblico, ATER, Inail, Inps, ULSS, Aziende Sanitarie,
Imprese esecutrici di appalti pubblici
Studi professionali di architetti ed ingegneri, geometri ecc
Dottori commercialisti
Avvocati civilisti, amministrativi e penalisti

Docenti


Italo avv. Franco, Consigliere TAR Veneto

 

coordinatore del corso

Vittorio dr Santoro, esperto nella materia della contrattualistica pubblica e privata

 

 

Programma

Ore 9,00 registrazione partecipanti

Ore 9,30

Patologia degli atti amministrativi
- Tipologie dei vizi nella legge e nell'elaborazione giurisprudenziale
- Emersione di altre tipologie (vizi formali, elusione giudicato...)
- Codificazione con la L. n. 15/2005

Nullità degli atti amministrativi: definizione normativa (art. 21-septies)
- Richiamo di concetti civilistici e di teoria generale
- Mancanza di elementi essenziali (del contratto: 1325 c.c.): nullità
- Elementi viziati: invalidità (annullabilità)
- Incertezza legislativa tra:

a) mancanza elementi essenziali (ma: nessuna previsione normativa);

b) gravità dei vizi (es. difetto di attribuz. -elusione g.)
- Insanabilità degli atti nulli

Inesistenza / nullità degli atti amministrativi
- Inesistenza: accezioni:
- Inesistenti gli atti (pur di amministrazione, sostanzialmente) emessi da organi di altri Poteri
- Atti emessi da organi della. P.A., ma fuori dei limiti di tempo e di spazio
- Difetto di attribuzione: atti emessi da organi privi di effettività di potere
- Carenza di potere: contrasti in dottrina :
- su: carenza di potere

a) in astratto (no norma attributiva del potere): G.O.
b) in concreto (cattivo esercizio del potere): G.A.
...............................................
Quesiti dei partecipanti

 

Ore 11,00 - Pausa caffè

 

Ore 11,15

Nullità degli atti amministrativi nella legge n. 15/2005
- Concezione basata sulla teoria degli elementi dell'atto amministrativo
- Endiadi nullità/annullabilità: critiche
- Difetto assoluto di attribuzione = carenza di potere in astratto?
- Nullità ex lege (es. nullità atti emessi da organi scaduti :Art. 6 D.L. 16.05.94 n. 293 conv. In L. 15.07.94 n. 444. )
- Violazione o elusione del giudicato peculiarità (rapporti giurisd.-esecutivo)
- Giurisdizione esclusiva G.A. (anche per sentenze del G.O.?)
- Azione di accertamento - termine di prescrizione
- Non sanabile la nullità
- In astratto, nullum effectum (invece sì l'invalidità)
- Giurisdizione: secondo le S.U., contestazione esistenza del potere implica posizioni di diritto sogg.vo. Ergo: G.O.
- Ma pur sempre funzione pubbl. (male esercitata)
- Unificare regime di nullità e annullabilità (G.A. giudice naturale della P.A.)?
- Ma, cfr. art. 1421 e 1422 c.c.

Invalidità degli atti amministrativi (annullabilità)
- L'atto affetto da vizi è invalido (sinonimo: illegittimo)
- Produzione di effetti fino all'(eventuale) annullamento
- Specie di illegittimità
- Incompetenza: specie
- Contiguità dell'incompetenza assoluta con carenza potere in astratto
- Conflitti di attribuzione tra enti
- Incompetenza assoluta: riferim. alla branca o plesso di appartenenza
- " relativa: " alla ripartizione interna di compiti
- Incompetenza relativa: vizio formale? (allora: art.21-octies?)
- Eccesso di potere: peculiarità - cenni e rinvio
- Ruolo "strategico": "grimaldello" per il G.A. per controllare l'esercizio del potere (ma, oggi, è più penetrante il potere del G.A....)
- Multiformità (figure sintomatiche)
- Violazione di legge: figura residuale
- Eterogeneità delle fattispecie, quoad contenuto e rilevanza
- (Vizi sostanziali e formali...)

L'Annullamento nella L. 15/2005
- Specie: a) d'ufficio; b) in sede di ctrl. o giustiziale; c) giurisdizionale
- 1^ disciplina normativa dell'annullamento d'ufficio (21-nonies) (antea: giurisprudenza)
- È un potere discrezionale d. P.A. (= no doverosità)
- E' provvedimento di 2° grado - decorrenza: ex tunc
- Iniziativa: anche su richiesta di riesame degli interessati
- Condizioni a) ragioni di interesse pubblico; b) termine ragionevole (criteri); c) consideraz. Interessi di. destinatari e controinteressati (implicazioni)
- Affidamento nella legittimità dell'atto
- Dunque: contemperamento
- Motivazione adeguata (anche ca. definiz. rapporti insorti sulla sua base)
- Procedimento - comunicazione di avvio
- Effetti prodotti medio tempore: applicabile il regime della revoca?
- Riflessi su altri atti (anche contr.li) emessi sulla base del provved. annullato
- Organo competente: contrarius actus?
- Convalida: a) se ragioni di interesse pubblico; b) termine ragionevole
- Considerazioni critiche

Figure affini
- Annullamento straordinario del governo: art. 138 TUEL (267/2000)
- Antecedente: annullam. govern.vo ex art. 6TUEL 383/34
- Annullamento per motivi di risparmio (art. 1.136 L 311/2004) (p.m.)
- Annullamento regionale ((art. 38 DPR 380/2001) (p.m.)

Revoca (art. 21-quinquies)
- Rinvio
...................................................
Quesiti dei partecipanti

Ore 14,00

Chiusura del seminario

Informazioni

Modalità di iscrizione:
Telefonare alla segreteria di Venezia Studi srl ( tel/fax 041/933112, 041/9343290 o cell.333/8111920) confermando l'iscrizione via on line e/o via fax.
L'iscrizione deve essere effettuata e/o confermata con le seguenti modalità, preferibilmente, mediante:
1) l' invio, on line, della scheda reperibile nel menù del corso che interessa alla voce "iscrizioni
e/o
2) l'inoltro, via fax, al numero 041/933112, della stessa scheda, nella versione PDF, reperibile, anch'essa, nello stesso menù del corso


Sede del corso e orario d'inizio dell'attività:
Hotel Tritone- viale stazione n. 16 Mestre, tel 041/5383125. Venezia Studi può essere contattata per eventuali pernottamenti dei partecipanti, a condizioni privilegiate, se possibili, presso lo stesso albergo.
Orario d'inizio per la registrazione dei partecipanti : 9,00

Quota di partecipazione individuale
Euro 265,00 più iva (20%) se dovuta.
La richiesta di eventuali sconti sarà presa in considerazione solo per partecipazioni multiple a partire da tre iscrizioni.
La quota di iscrizione comprende la partecipazione al corso, l'eventuale materiale didattico e il coffee break.


Attestato di frequenza
Al termine del corso verrà distribuito a ciascun partecipante l'attestato di frequenza.
I dati personali acquisiti saranno utilizzati da Venezia studi srl per l'invio di proprie comunicazioni e non verranno divulgati a terzi. In caso di richiesta, è possibile verificare, rettificare o cancellare i dati segnalati


Modalità di pagamento
La quota di iscrizione potrà essere corrisposta tramite:
-bonifico bancario al ricevimento della fattura da effettuarsi presso:
Banca Carige spa- Agenzia Venezia-Mestre 2 via Cappuccina n.11 sulle seguenti coordinate:
IBAN : ***********chiedere segreteria Venezia Studi
- con assegno circolare non trasferibile intestato Venezia studi srl, direttamente in sede di corso, dandone avviso anticipato alla segreteria .
Modalità di disdetta/Sostituzione del partecipante
Per evitare che le quote di iscrizioni vengano fatturate le disdette devono pervenire almeno tre giorni prima, escluso il sabato, della data di inizio del corso o alla segreteria di Venezia studi srl via fax 041/933112 o via mail: info@veneziastudisrl.it.
Il partecipante iscritto, previa comunicazione telefonica ( chiamare cell. 333/8111920) alla segreteria del corso può essere sostituito fino al momento dell'inizio del corso.

Annullamento e/o rinvio del seminario
Venezia studi si riserva la facoltà di annullare e/o rinviare il corso per il caso di insufficienza di partecipazioni

.

iscrizioni

Scarica la versione PDF della scheda di iscrizione al corso oppure compila la richiesta on-line scheda iscrizione corso Venezia Studi srl
 
Nome *
Cognome *
Impresa/Ente *
Telefono *
Fax
E-Mail *
Indirizzo
CAP
Città
Provincia
Intestazione Fattura
Partita Iva
Codice Fiscale
   
Richiesta di effettuazione prova d'esame
(se prevista in programma)
Si   No
   
Esente IVA Si   No
Modalità di Pagamento Bonifico Bancario   *
Assegno *
   
Condizioni di particolare favore Per iscrizioni di più persone (almeno tre) dello stesso ente pubblico (Comune, ecc...)
   
  Per intese intervenute tra Venezia Studi srl e Associazioni di Categoria e/o Enti privati
Inserisci il codice di
sicurezza come lo si legge nell'immagine
(i Cookies devono essere abilitati)
Code Image - Please contact webmaster if you have problems seeing this image code 
Carica un altro codice
Compilando e inviando il presente modulo, trasmettete dati personali soggetti alla normativa prevista dal D.L. 196/ 2003. La compilazione del modulo implica l'accettazione di quanto contenuto in questo riquadro.
 

* campi obbligatori






 
Venezia Studi srl - consulenze Riserve dell’appaltatore e le determinazioni del Committente.

Apprendi una informazione non solo teorica ma anche concreta e pratica sulla materia delle varianti, sospensioni e riserve, punti focali di aspetti giuridici connessi al contenzioso


Venezia Studi srl - Codici e Contratti
via Fratelli Bandiera, 40 - 30175 Marghera (VE) | Tel 041.9343290 - FAX 041.933112 | Cell. 333.8111920
C.F./P.I. 03738840275 | Rea n. 334106 | R.I. Camera di Commercio di Venezia | cap. soc. eur 10.000 i.v.
Posta certificata: veneziastudi@legalmail.it | Copyright 2007 - 2011
riferimenti web